Novena di Natale

Settimo giorno

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

  • O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

  • Gloria al Padre...

Meditazioni di Sant'Alfonso Maria de Liguori

Del viaggio di Gesù Bambino in Egitto

Viene dal cielo il Figlio di Dio per salvare gli uomini, ma appena nato questi uomini lo perseguitano a morte, Erode temendo che quesito bambino gli tolga il regno, cerca di farlo morire; per cui S, Giuseppe è avvisato dall'angelo in sogno che prenda Gesù con la sua Madre e fugga in Egitto, Giuseppe subito ubbidisce e ne avvisa Maria; egli prende quei pochi.ferri del Suo mestiere, che servivano per aver modo di vivere in Egitto insieme colla sua povera famiglia, Maria da un ' altra parte unisce un fardelletto di panni che dovevano poi servire per il santo Bambino; e poi si accosta alla culla e piangendo dice al Figlio che dorme: O mio Figlio e Dio, tu sei venuto dal cielo per salvare gli uomini, e questi appena nato ti cercano per toglierti la vita ? Lo prende intanto e seguitando a piangere, nella stessa notte insieme con Giuseppe si mette in viaggio.

Consideriamo quanto dovettero patir questi santi pellegrini facendo un viaggio cos'ì lungo e senza alcuna comodità. Il Bambino non era ancor atto a camminare, onde a vicenda dovettero portarlo in braccio, ora Maria ed ora Giuseppe, In passare per il deserto di Egitto in quelle notti, la nuda terra serve loro di letto, in campagna ali ' aria aperta, Piange il Bambino per il freddo, e piangono insieme Giuseppe e Maria per compassione, E chi non piangerebbe nel vedere il Figlio di Dio, che povero e perseguitato va fuggendo ramingo per la terra, per non esser ucciso dai suoi nemici!

 

Affetti e preghiere

O caro mio Bambino, tu piangi e ben hai ragione di piangere nel vederti così perseguitato dagli uomini che tu tanto ami. Oh Dio, che anche io un tempo ti ho perseguitato con i miei peccati; ma sappi che ora ti amo più di me stesso e non ho pena che più m' affligga quanto il ricordarmi di aver così disprezzato te, mio sommo bene. Deh perdonami, Gesù mio, e permettimi che io ti porti con me, nel mio cuore in tutto il viaggio della vita che mi resta da fare, per entrare insieme con te all' eternità. Io tante volte ti ho scacciato dall' anima mia con l' offenderti, ma ora ti amo sopra ogni cosa e mi pento con tutto il cuore d' averti offeso.

Amato mio Signore, io non voglio lasciarti più, ma tu dammi forza di resistere alle tentazioni; non permettere che io mi separi più da te, fammi morire, prima che io perda un' altra volta la tua grazia.

O Maria speranza mia, fammi viver sempre e morire amando Dio.

Gesù mio dolcissimo, che vivesti nascosto per tanti anni nella

bottega di Nazareth servendo a Maria ed a Giuseppe, abbi di noi pietà.

Abbi pietà Signore, abbi pietà di noi! 

Padre nostro. Ave Maria. Gloria al Padre

  • Facebook Clean
  • YouTube - Círculo Branco
  • Instagram - White Circle

Copyright © Araldi del Vangelo 2019 tutti i diritti riservati. 

+39 06 3903 0517 

cruzsemfundo.png
  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle